Putin: “Russi e ucraini sono un unico popolo”

118 Visite

Russi e ucraini sono un unico popolo, non rinuncerò mai a questa convinzione”. E’ quanto ha detto il presidente russo, Vladimir Putin, in un discorso – sulla guerra tra Russia e Ucraina – aprendo la riunione del Consiglio di sicurezza russo, durante il quale ha accusato i “nazionalisti ucraini” di mettere i “veicoli blindati nelle zone residenziali”.

“L’operazione militare speciale della Russia in Ucraina sta andando secondo i piani” ha detto Putin, sottolineando che distruggerà “l’anti Russia”, creata dall’Occidente. “Nessuno può minacciare la Russia, neanche con le armi nucleari” avverte.

“In Ucraina stiamo combattendo i neonazisti, che hanno mercenari stranieri, alcuni vengono dal Medio Oriente e usano i civili come scudi umani“. “Ci stiamo preoccupando di fare tutto il possibile per evitare vittime civili, sto parlando anche dei cittadini ucraini” aggiunge. “I militari russi stanno combattendo per noi, per la Russia, per la pace, il Donbass e la denazificazione dell’Ucraina” ripete, definendo “eroi” i militari russi che stanno combattendo in Ucraina.

Putin promette, inoltre, risarcimenti per i familiari dei soldati uccisi ‘nell’operazione militare speciale’ contro l’Ucraina. Annuncia che verranno dati “7, 5 milioni di rubli” pari a circa 64mila euro, e “una diaria mensile” alle famiglie dei caduti. Ai feriti andranno, invece, quasi tre milioni di rubli.

Promo