Corteo per la pace in Ucraina, arresti a San Pietroburgo

92 Visite

Un gruppo di persone cammina pacificamente tra le strade di San Pietroburgo quando alcuni poliziotti in tenuta antisommossa arrivano per sgomberare il corteo, arrestando diversi manifestanti. A rilanciare i filmati della scena è il gruppo di media attivisti Avtozak che, attraverso il proprio canale Telegram, diffonde notizie sugli arresti in Russia.

Come riportano diverse fonti di stampa internazionali, in Russia si sono intensificati gli arresti tra i cittadini che prendono parte a iniziative di protesta contro l’operazione militare che il governo del presidente Vladimir Putin ha lanciato in Ucraina il 24 febbraio scorso, e che sta spingendo il Paese verso una grave crisi umanitaria.

Il gruppo di monitoraggio russo Ovd-info sostiene che gli arresti ammontino a 10.922, e che la prossima settimana inizierà il processo per due di loro, accusati di aver commesso reati che rientrano nel codice penale. Domenica scorsa, secondo il ministero dell’Interno di Mosca, 3.500 manifestanti sono stati arrestati, di cui 1.700 a Mosca, 750 a San Pietroburgo e oltre un migliaio in altre città dove hanno avuto luogo iniziative per la fine delle violenze. Ovd sostiene di aver documentato nello stesso giorno 4.366 arresti in 56 diverse città della Federazione.

Promo