Angelino Alfano nominato senior advisor di Sgb Humangest Holding

96 Visite

Angelino Alfano, ex ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, entra in SGB Humangest Holding con la carica di senior advisor. Il suo obiettivo è quello di costituire il nuovo Advisory Board, organismo di natura consultiva del Gruppo SGB Humangest che nasce con la finalità di sviluppare un nuovo modello di sostenibilità per il mondo del lavoro, coinvolgendo in modo virtuoso tutte le parti in gioco. Durante il suo mandato, che avrà una durata di tre anni, Angelino Alfano avrà il compito, in concerto con il Cda del Gruppo, di individuare e coinvolgere personalità di alto profilo provenienti dai vari ambiti del mercato del lavoro, che andranno a comporre l’Advisory Board del Gruppo SGB Humangest di cui lo stesso Alfano sarà presidente. “Sono fermamente convinto che il mondo del lavoro debba sperimentare un nuovo modello di sostenibilità e che questo sarà un tema che attraverserà le relazioni sindacali e industriali per molti anni e che coinvolgerà direttamente ciascuna impresa”, commenta Alfano. “Il lavoro, la sua legislazione, l’impatto delle grandi trasformazioni sociali su di esso, rappresentano una delle sfide cruciali del futuro. Ritengo, infatti, che l’idea di sostenibilità rappresenti un pilastro essenziale nella dimensione del lavoro. È una sfida interessante e stimolante, sono lieto di poterla affrontare accanto ai professionisti di un player di riferimento del settore come SGB Humangest”, conclude. “SGB Humangest ha scelto di puntare con decisione sull’avvocato Angelino Alfano, per il quale nutriamo una grande stima, per continuare a crescere non solo sul mercato nazionale ma, in prospettiva, anche in ambito internazionale”, afferma Gianluca Zelli, amministratore unico di SGB Humangest Holding. “Grazie al suo qualificato ed esperto contributo, siamo certi che il nuovo modello di lavoro sostenibile che proponiamo sarà un nuovo paradigma per il mondo del lavoro che possa riflettersi tanto da un punto di vista di organizzazione aziendale, quanto sul piano etico e comportamentale”, aggiunge.

Promo