Arriva il maltempo con piogge, neve e anche freddo

86 Visite

Dopo più di tre mesi di siccità, sta per tornare la pioggia al Nord e ci sarà anche neve, fondamentale per rimpinguare le riserve idriche quasi a secco.

Da mercoledì, secondo le previsioni di Meteo.it, l’alta pressione, dopo aver garantito altre due giornate soleggiate in questo inizio settimana, cederà il posto all’arrivo di perturbazioni che, sospinte da venti di libeccio e scirocco e alimentate da aria fresca in quota, raggiungeranno l’Italia provocando precipitazioni diffuse, talvolta anche abbondanti e non solo al Nord, ma anche al Centro e poi anche su Campania, Basilicata e Puglia.

Ci saranno almeno 5 giorni di tempo fortemente instabile con le piogge che bagneranno a più riprese il Centro-Nord e parte del Sud.

Capitolo a parte sarà quello legato alla neve: inizierà a cadere sulle cime più alte delle Alpi, ma da Venerdì primo aprile, con l’ingresso di aria via via più fredda direttamente dal Polo Nord, la quota in cui si presenterà scenderà anche sotto i 1000 metri.

Gli accumuli a fine evento potranno risultare importanti sopra i 1300 metri, con quasi 30/40 cm di manto bianco.

Ci sarà spazio per nevicate anche sugli Appennini, sempre da venerdì, sopra i 1200 metri. Questa fase di maltempo fara’ calare le temperature, quanto meno quelle massime.

I valori termici, attualmente sopra la media di 4/5 gradi centigradi, scenderanno di circa 10 gradi centigradi, portandosi non oltre i 10/12 gradi centigradi di giorno, segnatamente al Nord.

Al contrario, i valori notturni, a causa della copertura del cielo e dei venti miti, cresceranno di quasi 8 gradi centigradi.

Nel dettaglio, oggi al Nord cielo sereno; al Centro, soleggiato; al Sud isolati piovaschi sugli Appennini, sole altrove.

Domani, al Nord, nubi in aumento fino a cielo coperto; al Centro, si copre gradualmente in Sardegna con piovaschi in serata; al Sud, sole prevalente.

Dopodomani, al Nord coperto con piogge via via più diffuse; al centro maltempo su quasi tutte le regioni; al Sud, piogge in Campania, Puglia e Basilicata, meno altrove. 

AGI

Promo