L’Ue farà di tutto per punire i criminali di guerra

166 Visite

 Il presidente americano Joe Biden ha confermato la sua accusa alle forze del Cremlino, che a suo dire stanno commettendo un “genocidio” in Ucraina. Affermazioni accolte positivamente dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky che ha ringraziato il capo della Casa Bianca per le “parole vere“, mentre il Cremlino le ha definite “inaccettabili”.

Diversa la posizione del presidente francese Emmanuel Macron, secondo il quale l’esercito di Mosca “ha commesso crimini di guerra, ma un’escalation verbale non contribuisce all’obiettivo di fermare il conflitto”.
Dopo il rifiuto espresso nei confronti del presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier, il leader ucraino Volodymyr Zelensky ha aperto a un incontro con il cancelliere Olaf Scholz, che tuttavia si è rifiutato.

agi

News dal Network

Promo