Cina contro Usa, stop a distorsioni e diffamazione

92 Visite

La Cina difende la propria posizione, che “definisce obiettiva ed equa”, sulla crisi in Ucraina, e riafferma di essere “dalla parte giusta della storia”, dopo le critiche a Pechino rivolte ieri dalla segretaria al Tesoro Usa, Janet Yellen, per le sue posizioni vicine a quelle di Mosca e per la messa in atto di pratiche che “danneggiano ingiustamente” gli interessi di sicurezza nazionale di altri Paesi. “Ci opponiamo fermamente a qualsiasi distorsione e diffamazione della posizione cinese”, ha scandito il portavoce. “La Cina sta svolgendo un ruolo costruttivo sulla questione ucraina”, ha aggiunto Zhao, sottolineando che Pechino si oppone ad “accuse e sospetti infondati” contro la Cina, “per non parlare di pressioni o coercizione. Il tempo”, ha concluso, “alla fine dimostrerà che la Cina è dalla parte giusta della storia”. 

agi

Promo