I russi aprono un corridoio per chi si arrende a Mariupol

125 Visite

La Russia ha reso noto di aver aperto un corridoio umanitario per le forze ucraine che si arrendono a Mariupol. Lo ha annunciato il colonnello generale Mikhail Mizintsev, capo del Centro nazionale per il controllo difesa della Federazione russa. “Data la situazione catastrofica che si è sviluppata presso lo stabilimento metallurgico Azovstal nella città di Mariupol, e guidati anche da principi puramente umani, dalle 14:00 ora di Mosca -si legge sull’agenzia russa Ria Novosti- le forze armate russe hanno aperto un corridoio umanitario per il ritiro dei militari ucraini e dei militanti delle formazioni nazionaliste che deporranno volontariamente le armi”.

agi

Promo