Erdogan, la Turchia resta il luogo chiave per la soluzione della crisi

80 Visite

Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha invitato di nuovo i suoi omologhi russo e ucraino, Vladimir Putin e Volodymyr Zelensky, a tenere un vertice in Turchia, aggiungendo inoltre che entrambi i Paesi gli hanno chiesto aiuto per poter esportare cereali.

“Sia gli ucraini che i russi vogliono aiuto per esportare cereali”, ha detto dopo aver partecipato alle preghiere di conclusione del Ramadan in una moschea di Istanbul.

Il leader islamista ha reso anche noto che il suo consigliere, Ibrahim Kalin, e il viceministro degli Esteri turco, Onal Sedat, si sono incontrati sabato a Kiev con le autorità ucraine e che hanno ricevuto la richiesta di una serie di “auspici” che però non ha illustrato.

“Probabilmente, questa settimana avremo un incontro (on-line) con Putin”, ha aggiunto, facendo capire che cercherà di trasferire i ‘desiderata’ degli ucraini ai russi. Erdogan ha anche insistito sulla sua offerta, fatta numerose volte dall’inizio dell’invasione russa, che Putin e Zelensky si incontrino in Turchia, dicendo che il suo Paese sarà il luogo in cui “si faranno passi in relazione a (una soluzione) in Ucraina”. Il presidente turco ha previsto che questo vertice si terrà a Istanbul o ad Ankara. 

agi

Promo