Hannibal tiene al Sud, piogge e temporali in arrivo al Nord

82 Visite

L’anticiclone africano Hannibal sta per terminare, almeno temporaneamente, la sua azione sul meteo del Belpaese, quanto meno al Nord dove torneranno le precipitazioni, temporalesche e spesso accompagnate da grandinate o in casi più rari anche da trombe d’aria. Il centro depressionario che ora è sull’Europa settentrionale si sta spostando verso il bacino settentrionale del Mediterraneo e quindi l’Italia.

Hannibal non potrà fare altro che retrocedere di qualche centinaio di chilometri, quel che basta per lasciare indifeso il Nord Italia. I primi segnali di questo peggioramento si avranno già nelle prossime ore quando si svilupperanno i primi temporali sui settori alpini, ma si entrerà nel clou tra martedì 24 e mercoledì 25 maggio.

In queste giornate l’aria fresca in discesa dal Nord Europa riuscirà a formare un modesto vortice ciclonico che comincerà a creare scompiglio nelle regioni settentrionali. Da martedì i temporali da Alpi e Prealpi scenderanno fin sulle pianure di Piemonte e Lombardia con locali grandinate e improvvisi colpi di vento. Nella giornata di mercoledì il maltempo interesserà anche il resto del Nord, nel contempo il vortice comincerà a scendere verso la Sardegna dove il tempo peggiorerà a partire da giovedì 26 maggio.

Il resto d’Italia sarà ancora protetto da Hannibal, con sole e caldo, per temperature che tra lunedì e martedì toccheranno picchi di 36-37 C sulle zone interne di Sardegna e Sicilia, e 34-35 C diffusi su Puglia, coste ioniche lucane e in Calabria. Oggi dunque al nord peggiora sulle Alpi con alcuni temporali; al centro e al Sud sole e caldo estivo.

Domani al Nord temporali con grandine su Alpi, Prealpi e pianure di Piemonte e Lombardia; al centro: asciutto, ma con cielo a tratti nuvoloso; al Sud sole e caldo. Mercoledì, al Nord spiccatamente instabile con temporali a carattere sparso, calo termico; al centro nubi in aumento ovunque, precipitazioni in Sardegna; al Sud soleggiato. Tendenza. peggiora in Sardegna, alta Toscana, migliora al Nord.

agi

Promo