Orban e Le Pen, sanzioni alla Russia sbagliate e pericolose

50 Visite

Le sanzioni Ue alla Russia per l’aggressione all’Ucraina sono “sbagliate e pericolose”: è la valutazione concorde del primo ministro ungherese Viktor Orban e della leader della destra estrema francese Marine Le Pen.

I due hanno invitato all’unità sulla materia “i partiti europei che rappresentano i valori tradizionali”, secondo quanto ha riferito il portavoce di Orban all’agenzia di notizie magiara Mti. Il portavoce ha aggiunto che “è evidente che non si può confidare nei burocrati di Bruxelles né nei partiti di sinistra per difendere i cittadini e le famiglie europee”.

Orban e Le Pen hanno affrontato nel loro incontro i temi relativi alla guerra in Ucraina e alle sue conseguenze, cosi’ come i rischi dell’inflazione e “le politiche delle sanzioni sbagliate e pericolose di Bruxelles”, riferisce Mti.

Budapest si è opposta in modo categorico all’inclusione dell’embargo del greggio russo nel sesto pacchetto di sanzioni della Ue contro la Russia in considerazione dell’impatto economico che avrebbe.

L’ufficio stampa di Orban non ha divulgato ulteriori dettagli sul viaggio del premier ungherese in Francia né ha reso noto con quali altri leader politici si incontrerà.

Agi 

Promo