Doppio cognome, a Lecce uno dei primi casi in Italia

64 Visite

E’ nato nel Salento, all’ospedale Vito Fazzi di Lecce uno dei primi bimbi italiani cui è stato dato il doppio cognome, quello della madre e del padre, per effetto della sentenza 131 della Corte Costituzionale. Si tratta, in particolare di una bimba venuta alla luce il 31 maggio scorso e dimessa nella giornata di oggi dai medici del principale ospedale salentino.

A dare conferma della notizia è la Asl di Lecce. Con la sentenza 131 del 27 aprile scorso, pubblicata sulla Gazzetta ufficiale numero 22 del 1 giugno, la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittime le norme che non consentono ai genitori, di comune accordo, di attribuire al figlio il solo cognome della madre e che, in mancanza di intesa, impongono il solo cognome del padre, anziché quello di entrambi i genitori.

In particolare, la Corte ha ritenuto discriminatoria e lesiva dell’identità del figlio la regola che attribuisce al neonato automaticamente il cognome del padre, precisando che, in osservanza del principio di uguaglianza e nell’interesse del figlio, entrambi i genitori devono poter condividere la scelta sul suo cognome, come elemento fondamentale dell’identità personale. Ed è ciò che hanno fatto la mamma e il papà della bimba nata a Lecce martedì scorso.

Promo