La regina ai sudditi: “Resto impegnata a servirvi”

63 Visite

 Mentre le celebrazioni per il suo Giubileo di Platino stanno per concludersi, la Regina ha inviato un messaggio di ringraziamento ai suoi sudditi. “Sono onorata e profondamente commossa dal fatto che così tante persone siano scese in strada per celebrare il mio Giubileo di Platino”, si legge nel messaggio diffuso da Buckingham Palace.

“Anche se non ho potuto partecipare a tutti gli eventi di persona, il mio cuore è stato con tutti voi e rimango impegnata a servirvi al meglio delle mie capacità, supportata dalla mia famiglia”, ha detto Elisabetta II.

“Sono stata ispirata dalla gentilezza e dalla gioia che sono state così evidenti negli ultimi giorni e spero che questo rinnovato senso di unione si farà sentire per molti anni a venire”, continua il messaggio.

Sono durate quattro giorni le celebrazioni pubbliche del Giubileo di Platino, i 70 anni di regno della regina Elisabetta II, un traguardo mai raggiunto da un sovrano nella storia plurisecolare della monarchia britannica.

Alle 17,30 è stato innalzato lo stendardo reale a Buckingham Palace, a indicare la presenza della sovrana nell’edificio e poco dopo la sovrana è apparsa sul balcone per salutare i sudditi alla conclusione dei festeggiamenti. 

Il Gran pranzo del Giubileo (‘Big Jubilee Lunch’) ha visto i cittadini organizzare grandi tavolate per le strade e nei giardini del Paese. Era già accaduto nel 2009 in occasione del Giubileo d’Oro e nel 2012 per il Giubileo di Diamante.

Altro evento in programma, la parata ‘Platinum Jubilee Pageant’, con militari, attori, musicisti e artisti, circa 10 mila persone lungo circa 3 chilometri nel centro città, ‘guidati’ dalla carrozza dorata ‘Gold State Coach’, usata dal 1762 per ogni cerimonia di incoronazione.

Lo spettacolo finale prevede la performance, davanti a Buckingham Palace, di Ed Sheeran che intonera’ ‘God Save The Queen’. Una maxi torta nuziale ricorderà il matrimonio della regina, nel 1947, con Filippo, morto l’anno scorso

Parata di star al concerto di Buckingham Palace

Sabato sera una schiera di star, tra cui i leggendari Queen, ha trascinato la folla di Londra nel mega concerto che ha celebrato gli storici 70 anni di regno della Regina Elisabetta II (assente perché stanca)

Alicia Keys, Andrea Bocelli, Duran Duran, sono solo alcuni dei grandi nomi che hanno sfilato sul palco, davanti a Buckingham Palace, per lo spettacolo che ha chiuso la terza e penultima giornata dei festeggiamenti del Giubileo di platino.

Ad aprire la serata, i Queen, che hanno interpretato brani leggendari come “We are the Champions” davanti a 22 mila spettatori che sventolavano bandiere della Union Jack, al principe Carlo e il figlio maggiore William, la moglie Kate e due dei loro figli.

Decine di migliaia di appassionati, senza biglietto, hanno seguito il concerto sui maxischermi.

agi

Promo