LOTTA AL CANCRO, LA CAMERA DA L’OK AL PIANO DI GATES E GAVI

83 Visite

Aprendiamo dalla deputata Sara Cunial dell’adozione da parte della Camera dei Deputati della mozione numero 1-00427 riguardante “l’attuazione delle misure previste nel Piano Europeo di lotta contro il Cancro”, quello, per intenderci, scritto da Gates e Gavi e promosso a Davos ed Aspen. La mozione, appena approvata con il voto contrario della deputata Sara Cunial.

Ecco in sintesi il testo e cosa ci attende nel prossimo futuro:

1) adottare iniziative per l’immediata attivazione delle principali misure contenute nel «Piano europeo di lotta contro il cancro» e a farsi promotore e parte attiva del gruppo di attuazione del piano stesso che verrà istituito nel prossimo futuro, introducendo una pianificazione nazionale “in coerenza con gli accordi internazionali”.

2) investire nella Prevenzione a scuola e luoghi di lavoro aumentando le coperture vaccinali. In particolare introdurre la prevenzione contro il papilloma virus umano (HPV) con l’obbiettivo di raggiungere il 95% di copertura vaccinale per i ragazzi dai 12 anni in su, varando un Piano Straordinario per il recupero di queste vaccinazioni. Tale vaccino è il più pericoloso della storia.

3) promuovere, incentivare e diffondere la ricerca clinica su farmaci oncologici innovativi e sulle nuove tecnologie. 

4) distribuire questi sistemi di prevenzione “riconosciuti efficaci ufficialmente”., dal detto “lo dice la scienza” con cui si respingeranno qualsiasi terapia contraria alle lobby.

5) potenziare le reti di telemedicina e agevolare i processi di deospedalizzazione (…) E prevedere l’adozione della cartella informatizzata e del fascicolo sanitario elettronico (…) E promuovere la realizzazione di una infrastruttura telematica. Nonché rafforzare le funzioni dell’ISS in merito alla sorveglianza e raccolta dati epidemiologici, con la creazione di un nuovo sistema di sorveglianza nazionale. 

6) attivare nuovi modelli organizzativi per la gestione dei pazienti oncologici in tempo di pandemia COVID-19, con particolare riferimento alla tutela dei soggetti più deboli e a rischio, anche dal punto di vista della campagna vaccinale, valutando dunque l’opportunità di creare fasce di priorità in base allo stato clinico e diagnostico del paziente. 

7) sostenere la lotta al cancro infantile. CHE CHISSÀ COME MAI STA PER ESPLODERE IN TUTTA LA SUA TRAGICITÀ.  IL MANTRA È “NEL 2023 IL CANCRO SARÀ LA PRIMA CAUSA DI MORTE”.

La mozione è stata firmata e votata favorevolmente da tutti, maggioranza, opposizioni vecchie e nuove incluse.  

  • M5S: RUGGIERO, NAPPI, MISITI, PENNA, SPORTIELLO, MAMMI’, D’ARRANDO, LOREFICE, PROVENZA, CATTOI, VILLIANI
  • LEGA: COMAROLI, BOLDI, DE MARTINI, FOSCOLO, LAZZARINI, PANIZZUT, PAOLIN, SUTTO, TIRAMANI, ZANELLA, FIORINI, BOLDI
  • PD: LORENZIN, SIANI, DE FILIPPO, IANARO, RIZZO NERVO, PINI, LEPRI, PEZZOPANE, CARNEVALI
  • FORZA ITALIA: VERSACE, NOVELLI, SAVINO, BOND, BRAMBILLA, ROSTAN, BENIGNI, SORTE, ROSPI, BAGNASCO
  • ITALIA VIVA: BALDINI, FREGOLENT, UNGARO, DI MAIO MARCO, OCCHIONERO, VITIELLO, ANNIBALI, DAL BARBA, GADDA, GIACHETTI, LIBRANDI, MARINO, MORETTO, NOBILI, FERRI, NOJA
  • LEU: STUMPO
  • MINORANZE LINGUISTICHE: SCHULLIAN
  • CENTRO DEMOCRATICO: LAPIA, CARDINALE, ERMELLINO
  • CORAGGIO ITALIA: SILLI, DELLA FRARA, GAGLIARDI, DE GIROLAMO, RIZZONE, BERARDINI, LOMBARDO, BOLOGNA
  • AZIONE + EUROPA: NAPOLI, PEDRAZZINI, RUFFINO, TRIZZINO
  • ALTERNATIVA: SAPIA
  • ITALEXIT: COSTANZO
  • MANIFESTA: SARLI
  • EUROPA VERDE: MENGA
  • MISTO: PAXIA, TERMINI

Promo