Greg Paltrinieri è campione del mondo nella 10 chilometri in acque libere

62 Visite

Dal bronzo olimpico all’oro mondiale. Gregorio Paltrinieri compie una nuova impresa per il nuoto azzurro andando a conquistare il titolo di campione del mondo nella 10 chilometri in acque libere. Nelle ormai ‘sue’ acque di Lupa Lake dove lo scorso anno vinse tre ori europei (5 e 10 km e gara a squadre) e quest’anno ai Mondiali l’argento nella 5 km ed il bronzo nella prova a squadre, SuperGreg è stato protagonista di una prestazione superlativa.

Sempre al comando, sempre a controllare eventuali attacchi degli avversari, in primis quelli dell”incrociatore tedesco Florian Wellbrock che dall’oro a cinque giorni è passato al bronzo iridato (a 14″40 da Greg), Paltrinieri ha rotto gli indugi a circa 800 metri. Il nuotatore azzurro, portacolori delle Fiamme Oro, ha incrementato l’intensità e la potenza delle sue bracciate andando a cogliere una medaglia d’oro superlativa.

Gregorio, 27 anni di Carpi, che nei giorni scorsi nel nuoto tra le corsie, dopo un amaro quarto posto negli 800 stile libero, è salito sul tetto del mondo nei 1500 stile libero stampando il nuovo primato europeo (14’32″80). Paltrinieri ha concluso il suo Mondiale di Budapest con ben quattro medaglie di cui due d’oro.

Oggi Paltrinieri ha guidato una doppietta tutta italiana perché stupendo argento, a 1″40 dall’oro, è Domenico Acerenza, anche lui cresciuto nel nuoto tra le corsie. ‘Mimmo’, 27 anni nativo di Potenza, atleta della Canottieri Napoli, con il secondo posto odierno ha centrato il miglior risultato individuale della carriera. Infatti, Acerenza oltre al bronzo nei 1500 sl agli Europei di Budapest del 2020, in campo internazionale aveva centrato due argenti ai Giochi del Mediterraneo del 2018 (400 sl e 1500 sl).

A livello mondiale per Domenico l’argento iridato nel 2019 nella prova a squadre del nuoto in acque libero e il bronzo domenica scorso nello stesso format di gara. Fuori dal podio il francese Marc-Antoine Olivier, quarto a 30 centesimi dal bronzo Wellbrock, mentre solo sesto a 44″80, l’ucraino Mykhailo Romanchuk e ritirato l’ungherese Kristof Rasovszky. 

agi

Promo