Sul Prime Day di Amazon Germania l’ombra dello sciopero

41 Visite

 Il sindacato Verdi ha invitato i lavoratori di sette centri di distribuzione Amazon in Germania a scioperare durante il turno di lunedì notte, nel tentativo di costringere il gigante dell’e-commerce mondiale ad accettare il contratto collettivo di settore del sindacato.

Lo sciopero è programmato in coincidenza con lo sconto di Amazon “Prime Day”, quando sono previsti forti volumi di vendita. “Abbiamo iniziato i preparativi per il Prime Day settimane fa”, ha affermato un portavoce di Amazon.

La mobilitazione coinvolgerà i lavoratori dei centri di distribuzione di Augusta, Lipsia, Coblenza, Rheinberg, Werne e due centri a Bad Hersfeld, già in passato protagonisti di mobilitazioni per ottenere migliori salari e condizioni di lavoro.

Amazon, da parte sua, si è detta tranquilla riguardo alla mobilitazione, affermando di non prevedere alcun impatto sulle operazioni. “Tutti i dipendenti della logistica guadagnano 12 euro lordi in più all’ora. E abbiamo già annunciato un aumento ad almeno 12,50 l’ora dall’autunno”.

Il sindacato, uno dei più grandi della Germania, ha affermato che sebbene Amazon abbia aumentato più volte i salari negli ultimi anni, l’impatto dei rialzi sul personale è stato compensato da orari di lavoro prolungati e compensi da bassi a inesistenti nei turni festivi.

“I nostri colleghi che da anni si battono per un contratto collettivo di lavoro con Amazon meritano il nostro rispetto per il coraggio che continuano a mostrare in questo confronto con il datore di lavoro”, ha affermato Stefanie Nutzenberger, portavoce del sindacato.

agi

Promo