Il Cremlino: “Assurde le accuse di ingerenza, la Russia non interferisce nella politica italiana”

46 Visite

Le accuse d’ingerenza della Russia in Italia “sono assurde”. Lo ha dichiarato all’AGI il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, ribadendo che la Russia “non interferisce nella politica italiana”. Queste accuse, denuncia Peskov, “sembrano più che altro un tributo alla moda di incolpare la Russia per tutto e ovunque“.

Alla domanda di commentare i legami della Lega con la rappresentanza diplomatica della Federazione a Roma, il portavoce si e’ limitato a rispondere che “è meglio chiedere all’ambasciata stessa”.  

Arriva poi un’altra notizia dalla Russia. Il gigante russo Gazprom ha comunicato oggi di aver sospeso le forniture di gas alla Lettonia. In una nota diffusa dallo stesso gruppo energetico russo si legge che sarebbero stato sospese le forniture di gas “a causa della violazione delle condizioni per il ritiro del gas”.

Solo ieri l’azienda energetica lettone Latvijas Gaze aveva dichiarato che avrebbe pagato il gas acquistato dalla Russia in euro anziche’ in rubli, come invece richiesto

Agi 

Promo