Ordine esecutivo di Biden per proteggere i viaggi per abortire

44 Visite

 Il presidente Usa, Joe Biden, ha firmato l’ordine esecutivo per proteggere i viaggi delle donne per sostenere un aborto fuori dallo Stato di residenza.

In una nota, il presidente ha sottolineato che con il voto al referendum “gli elettori del Kansas hanno inviato un segnale potente che questo autunno il popolo americano voterà per preservare e proteggere il diritto e si rifiuterà di lasciarselo strappare via dai politici”.

L’ordine esecutivo punta a rendere più facile viaggiare per ottenere un aborto e a far rispettare le leggi federali sulla non discriminazione per coloro che richiedono la procedura.

È il secondo decreto firmato dal presidente Usa in tema di aborto, un nuovo tentativo di garantire il diritto all’aborto sulla scia della decisione della Corte Suprema, che ha cancellato lo ha cancellato come diritto costituzionale.

“Da quando la decisione sbagliata della Corte Suprema ha messo a rischio la vita di milioni di americani – i nostri concittadini americani – e ha tolto libertà e autonomia, tutti siamo chiamati ad agire”, ha aggiunto il presidente.

“Mi impegno con il popolo americano a fare tutto quello che è in nostro potere per garantire le cure sanitarie, compreso il diritto di scegliere che le donne avevano con la sentenza Roe vs Wade e che è stato spazzato via da questa Corte Suprema estremista”: lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, intervenendo in collegamento video a un evento sull’accesso ai “diritti riproduttivi”.

Agi 

Promo