Pd e +Europa candidano Cottarelli e preparano liste comuni per Ferragosto

48 Visite

Carlo Cottarelli sarà candidato con +Europa alle Politiche. Lo annuncia il diretto interessato collegato in conferenza stampa con la sede di +Europa. E per il segretario del Partito Democratico Enrico Letta l’economista “è il migliore interprete dell’intesa che abbiamo fatto la settimana scorsa. Un’intesa che vede Cottarelli entrare e uscire qualcun altro che ha deciso di uscire”.

L’annuncio durante la conferenza stampa nella sede di +Europa, con il segretario Dem ed Emma Bonino provoca la reazione immediata di Carlo Calenda. “Avere Carlo Cottarelli in Parlamento sarà una cosa positiva per il Paese. Indipendentemente da chi lo candida. Un abbraccio”. Il leader di Azione affida a Twitter il commento alla candidatura annunciata da Pd e +Europa.

Il leader di Azione e la rottura dell’accordo tornano nel commento di Emma Bonino. “In tutta la mia vita politica mai avevo visto un voltafaccia così repentino, immotivato e truffaldino – dice in conferenza stampa – ma andiamo avanti”. E la senatrice sulle candidature: “Non abbiamo ancora deciso la redistribuzione dei collegi uninominale”. Enrico Letta assicura che saranno definite liste comuni. “Vogliamo farlo entro ferragosto per essere operativi sul territorio per la campagna elettorale”, dice il segretario Dem in conferenza stampa, precisando anche che dei leader candidati nell’uninominale “ne stiamo discutendo in queste ore, lo faremo con tutti i contraenti della coalizione. Troveremo le soluzioni”

La ‘staffetta’ dei ‘Carlo’ viene presa a prestesto anche dal presidente di +Europa Riccardo Magi. “Neanche due mesi fa Calenda – scrive su Twitter – definiva Carlo Cottarelli ‘il nome perfetto per tenere insieme un campo progressista e riformista’. Oggi Cottarelli ha annunciato di aver accettato la proposta di candidatura con Più Europa e Partito Democratico”.

agi

Promo