GIOCHI SEMISERI SULLA NOSTRA PELLE

65 Visite

Oramai è certo: tutti i partiti hanno bisogno di un Parlamento composto da almeno 2.000 deputati e senatori. Invece, 600 totali sono le candidature che risulteranno vincenti.

Questo comporta, da un lato (sinistro) l’espressione di alternative che vanno dal pianto greco alle crisi d’identità, dalle lacrime di coccodrillo al “salto un giro” come se tutto fosse il gioco dell’oca e non un Monopòli dove ruotano soldi, case all’insaputa e qualche “vai in prigione senza passare dal via”.

Il dato è praticamente tratto: nel risiko la squadra Blu ha corazzate e posti in abbondanza anche se qualche scontento c’è sempre. Ma ci sono anche gli autoeliminatisi dalla corsa che rispondono alle due neo-candidate del polo centrista Gelmini e Carfagna, oltre che al simpaticissimo Brunetta che faceva rivalutare le politiche di Tafazzi ogni volta che compariva in video a nome del Cavaliere. 

Anche Salvini non può lamentarsi anche se la rappresentanza sarà inevitabilmente limata in numero assoluto e per percentuali in decrescita. Ma poca roba.

Meloni ha il problema inverso: avendo ora una rappresentanza numericamente piccola, nonostante il taglio dei parlamentari, ha da scegliere nuovi protagonisti e la selezione viene fatta tra coloro che hanno superato la parola Taboo che ciccia fuori ad ogni elezione.

Al centro i due Cranium ex-PD non è dato di sapere come si divideranno i collegi, se non un generico fifty-fifty, una società, per Azione ed Italia Viva, a responsabilità probabilmente limitata alla legge elettorale: è impossibile non pensare che, da un momento all’altro, Calenda e Renzi non provvedano a definirsi Baccarà. Proveranno mareggiate Forza 4 ma è dura.

Il Movimento 5 Stelle, già un giochino niente male per una legislatura, è appena divenuto la Casa della Follia dopo aver obbedito con un “Sì, Oscuro Signore” del Grillo al Twister dei due mandati ed a terra. Toninelli non l’ha ancora capita: è fermo al gioco dell’Oca.

Le polemiche sulle candidature degli Allegri Virologi di Pandemic si moltiplicano ma mai come la Flamme Rouge Fratoianni è riuscita a fare con Carcassonne Letta facendo imbarcare Terra Mystica Bonelli per una coalizione che si autodefinisce (!!!) Guerra tra bande. Tabacci tua! Sanno che sarà un Blood Rage e cercano di polarizzare sul Wonders Duel tra Letta e Meloni. 

La flotta è oramai schierata. Indovina chi siederà sul Trono di Spade?

Promo