Sindacato Polizia Lisipo: si vuole mettere il “bavaglio” ai sindacalisti?

24 Visite

Le scriventi
Organizzazioni Sindacali vogliono manifestare la propria solidarietà e
vicinanza a due Segretari Unarma, Associazione Sindacale Carabinieri della
Regione Abruzzo, Alessandro Marconi e Massimiliano Petrilli, che
presumibilmente siano stati sanzionati poiché nell’esercizio delle proprie
funzioni, rilasciavano dichiarazioni alla stampa in merito ad argomenti – già
trattati da tempo, da tutte le cronache locali in merito alla cosiddetta “Mafia
dei Pascoli” – il cui unico messaggio era quello di sensibilizzare gli organi
istituzionali circa l’effettiva opportunità di rimuovere i Tribunali minori,
ancora attivi sul territorio della regione Abruzzo, considerati – per le
attività di Giustizia – importanti baluardi sul territorio.
 

Ritorniamo
indietro di 40 anni, quando nel 1981 non si volevano accettare i sindacati
della Polizia di Stato? “Sembra bizzarro ma vero, un film che si ripete…”:
parrebbe si voglia ammutolire
a tutti i costi, i sindacalisti che osano pensare ed esprimersi!  A
nostro avviso, tale episodio può ritenersi un esplicito atteggiamento
antisindacale, tenuto conto che interviene con modalità non consone
sull’attività sindacale: ciò a nostro giudizio non è accettabile! Per tale
motivo, organizzeremo un “SIT-IN” davanti il Comando della Legione Carabinieri
Abruzzo e Molise, per sensibilizzare media e opinione pubblica su quanto
accaduto.

Promo