Compagna Schlein contro foto rubate: “Io travolta ingiustamente”

126 Visite

“Comunicare a mezzo stampa l’intimita? affettiva di una persona e? un atto ingiusto e si chiama outing. Io ne son stata travolta, ma per fortuna non annichilita, perche? ho una rete amicale e familiare che mi sostiene. Mi chiedo solo cosa sarebbe successo se io questa rete non l’avessi avuta”. Così su Instagram Paola Belloni, la compagna di Elly Schlein, a proposito delle foto ‘rubate’ della coppia e pubblicate sul settimanale ‘Diva e donna’.

“In Italia non abbiamo il matrimonio egualitario, non abbiamo tutele per i figli e le figlie di famiglie omogenitoriali, non abbiamo una legge contro l’omolesbobitransfobia. Siamo un Paese dove migliaia di ‘Spatriati’, per dirla con Desiati, vivono o lasciano le proprie province pieni di graffi e di segreti – prosegue Belloni -. Il coming out e? una scelta personale, che deriva anche da un’analisi della propria rete sociale”.

“Ma mi rendo conto che essere la compagna di una figura pubblica vi abbia fatto pensare di avere il diritto di esporre me quanto e? esposta lei. Ammetto pero? che la foto con la papalina di lana in testa e con il sacchetto dei bisogni di Pila in mano era notevole. Avete regalato meme alle mie amiche per i prossimi dieci anni. P.S. Detto tutto questo ora torno alla mia vita privata che spero resti sempre la stessa. Anche se senza papalina. L’ho buttata”, conclude.

ADNKRONOS

News dal Network

Promo