Inchiesta plusvalenze Lazio, atti alla procura della Figc

163 Visite

La procura di Tivoli trasmetterà al procuratore della Figc Giuseppe Chiné gli atti relativi all’indagine sulle operazioni di calciomercato che vede indagati, tra gli altri, il presidente della Lazio Claudio Lotito e il ds del club biancoceleste, Igli Tare. In particolare, gli accertamenti coordinati dalla Guardia di Finanza riguardano i casi di compravendita tra Lazio e Salernitana dei giocatori Sprocati, Casasola, Marino, Cicerelli, Novella, Morrone e Akpa Akpro.

Intanto sono al vaglio della Guardia di Finanza pc, tablet e telefonini sequestrati nell’ambito delle indagini delle Procure di Roma e Tivoli sulle plusvalenze legate alle vendite dei calciatori di Roma, Lazio e Salernitana, le cui sedi sono state perquisite ieri dalle fiamme gialle. Sotto la lente degli inquirenti, in particolare, chat, computer, server e documentazione extracontabile.

I magistrati capitolini cercano eventuali riscontri alle intercettazioni contenute nelle carte dell’inchiesta di Torino sulla Juventus, per scoprire se ci sono state irregolarità nella vendita di calciatori negli anni 2017, 2018, 2019 e 2021. L’inchiesta sulla As Roma parte proprio dagli atti di Torino e l’attenzione dei pm romani, a quanto si apprende, è concentrata maggiormente sul periodo della gestione di James Pallotta.

ADNKRONOS

News dal Network

Promo