Partorisce in un capannone, lascia la figlia in ospedale e se ne va

108 Visite

Una donna senza fissa dimora ha partorito in un capannone a Quarto Oggiaro, periferia ovest di Milano, e ha poi raggiunto in ambulanza l’ospedale Buzzi dove ha comunicato ai sanitari la volontà di non riconoscere la figlia che è in buone condizioni. La donna ha poi lasciato l’ospedale. 

La donna, italiana tra i 30 e i 40 anni, ha rifiutato di indicare le sue generalità. All’ospedale Buzzi sono intervenuti i carabinieri chiamati dai sanitari della struttura pediatrica. 

agi

News dal Network

Promo