Conferme e volti nuovi, trovata la quadra sulle nomine

191 Visite

 Alcune conferme ma anche molti volti nuovi arrivano alla guida delle aziende partecipate dallo Stato. Il Mef, in attesa di sciogliere nelle prossime ore gli ultimi dubbi riguardanti Terna, ha depositato le liste dei cda di Eni, Enel, Leonardo e Poste. Le conferme annunciate sono quelle di Claudio Descalzi all’Eni e di Matteo Del Fante a Poste.

A presiedere il Cda dei due gruppi arrivano, rispettivamente, Giuseppe Zafarana, comandante generale della Guardia di Finanza e Silvia Rovere, presidente di Assoimmobiliare con una grande esperienza nel private equity, nella finanza immobiliare e nel risparmio gestito.

Cambiano invece i vertici di Enel e Leonardo: al gruppo elettrico arrivano Flavio Cattaneo come ad e Paolo Scaroni come presidente, alla società di piazza Monte Grappa invece sono stati nominati Roberto Cingolani come ad e Stefano Pontecorvo come presidente.

Quest’ultimo, diplomatico con esperienza più che trentennale, ha coordinato, tra l’altro, per la Nato l’evacuazione dell’aeroporto di Kabul. Per quanto riguarda Scaroni, invece, si tratta di un ritorno all’Enel questa volta come presidente. Attualmente è presidente del Milan e deputy chairman di Rothschild. 

Meloni: “Nomine frutto di un’attenta valutazione”

“Le nomine dei nuovi vertici di Eni, Enel, Leonardo e Poste sono frutto di un attento percorso di valutazione delle competenze e non delle appartenenze. E’ un ottimo risultato del lavoro di squadra del governo”, ha sottolineato il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni.

“Ringrazio – prosegue – chi ha servito l’Italia con passione in queste aziende, auguro ai prossimi amministratori buon lavoro. Il loro compito e’ quello di ottenere risultati economici solidi e duraturi nell’interesse della nazione che rappresentano in tutto il mondo”.

Il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, ha ringraziato i presidenti uscenti, ovvero Lucia Calvosa, Michele Crisostomo, Luciano Carta, Bianca Maria Farina, gli amministratori delegati Francesco Starace e Alessandro Profumo e tutti i consiglieri di amministrazione uscenti per il lavoro svolto e i risultati ottenuti in questi anni dalle società.

Enel

“Con riferimento all’assemblea degli azionisti di Enel convocata per 10 maggio, il Mef – titolare del 23,59% del capitale – ha depositato, di concerto con il Ministero delle imprese e del made in Italy (Mimit), la seguente lista per la nomina del nuovo consiglio di amministrazione: Paolo Scaroni (presidente); Flavio Cattaneo (ad); Alessandro Zehenter (cons); Johanna Arbib Perugia (cons); Fiammetta Salmoni (cons); Olga Cuccurullo (consigliere)”. 

Eni 

“Con riferimento all’assemblea degli azionisti di Eni convocata per il 10 maggio, il Mef – titolare del 4,34% del capitale e per il tramite della Cassa depositi e prestiti (partecipata all’82,77% dal Mef) di un ulteriore 25,76% – ha depositato, di concerto con il Mimit, la seguente lista per la nomina del nuovo consiglio di amministrazione: Giuseppe Zafarana (presidente); Claudio Descalzi (ad); Cristina Sgubin (consigliere); Elisa Baroncini (consigliere); Federica Seganti (consigliere); Roberto Ciciani (consigliere)”.

Il nuovo collegio sindacale di Eni sarà invece composto dai seguenti nominativi: Giulio Palazzo (effettivo); Andrea Parolini (effettivo); Marcella Caradonna (effettivo); Giulia de Martino (supplente); Riccardo Bonuccelli (supplente). 

Leonardo

“Con riferimento all’assemblea degli azionisti di Leonardo convocata per il 9 maggio, il Mef – titolare del 30,2% del capitale – ha depositato, di concerto con il Mimit, la seguente lista per la nomina del nuovo consiglio di amministrazione: Stefano Pontecorvo (presidente); Roberto Cingolani (ad); Elena Vasco (consigliere); Enrica Giorgetti (consigliere); Francesco Macri’ (consigliere); Trifone Altieri (consigliere); Cristina Manara (consigliere); Marcello Sala (consigliere)”.

Poste italiane

“All’assemblea degli azionisti di Poste italiane convocata per l’8 maggio, la lista consegnata dal Mef – titolare del 29,26% del capitale e per il tramite di Cassa depositi e prestiti di un ulteriore 35% – prevede un consiglio di amministrazione composto dai seguenti componenti: Silvia Rovere (presidente); Matteo del Fante (ad); Wanda Ternau (consigliere); Matteo Petrella (consigliere); Paolo Marchioni (consigliere); Valentina Gemignani (consigliere)”

agi

News dal Network

Promo