Sospesi i reattori della centrale nucleare di Zaporizhzhia

131 Visite

 Sospeso il funzionamento dei reattori della centrale nucleare di Zaporizhzhia “a causa di azioni imprevedibili da parte dell’Ucraina”. Lo ha reso noto il governatore ad interim della regione, Yevhen Balitsky in un’intervista al canale televisivo Krym 24, rilanciata da Ria Novosti.

Balitsky ha aggiunto che il livello dell’acqua nel bacino idrico di Kakhovka è aumentato dopo che le autorità di Kiev hanno deciso di iniziare a scaricare l’acqua dalle dighe: “Il livello dell’acqua nel bacino idrico di Kakhovka è salito a un livello critico a causa delle inondazioni, dello scarico di acqua dalle centrali idroelettriche controllate dalle autorità di Kiev a monte del Dnepr e del bombardamento della stazione da parte delle forze armate ucraine.

Un ulteriore aumento potrebbe portare alla rottura di una diga vicino alla città di Kamenka-Dneprovskaya, all’allagamento delle città e dei villaggi vicini e alla centrale nucleare”, ha proseguito. “Comprendiamo che si tratta di manipolazione. Pertanto, i reattori nucleari sono ora sospesi”, ha detto ancora il governatore della regione.

agi

News dal Network

Promo