Latina ha scelto la sua prima donna sindaco

551 Visite

“È un risultato straordinario. Sono felice, commossa, emozionata, ma avverto tutta la responsabilità di rimettere in piedi una città in stato di abbandono. Mi conforta il fatto che non sarò sola, potendo contare in una maggioranza solida”. Matilde Celentano candidata sindaco del centrodestra a Latina, commenta il dato che la vede vincente con una percentuale che si attesta al momento intorno al 70% contro il suo avversario, l’esponente del centrosinistra Damiano Coletta.

“Questa vittoria – si legge in una nota della candidata – ci dà ragione sulla proposta politica di centrodestra, credibile e fattibile e che, ne sono certa, sarà in grado di dare risposte alla città e alla comunità di Latina tutta, che attende la realizzazione di un progetto di sviluppo. Ringrazio ogni singolo cittadino”.

“Sarò il sindaco di tutti – sostiene Celentano – anche di quei cittadini che non mi hanno votata. Con loro saprò, sapremo, ricostruire un rapporto di collaborazione e di fiducia. Ringrazio le forze politiche della coalizione di centrodestra, che hanno creduto in me e che mi hanno sostenuta con lealtà in questa affascinante sfida. Ringrazio i candidati consiglieri comunali che mi sono stati vicini e che si sono spesi tenacemente per arrivare a questo risultato. Ora insieme dovremo rimboccarci le maniche e metterci subito al servizio della comunità”.

E ancora: “Ho iniziato la campagna elettorale con una citazione di Henry Ford, che voglio oggi ribadire. ‘Mettersi insieme è un inizio. Rimanere insieme è un progresso. Lavorare insieme è un successo‘”.

“Ringrazio – prosegue – il senatore Nicola Calandrini che per primo mi ha dato fiducia, lanciando la mia candidatura a sindaco. Ringrazio la mia famiglia, che mi è stata particolarmente vicina, condividendo il sacrificio personale per un impegno politico, civico, al servizio dei nostri concittadini. Dedico questa vittoria a mio padre, che non c’e’ piu’: sarebbe stato orgoglioso di vedermi sindaco, primo sindaco donna, di Latina”.

“Gli impegni – aggiunge – saranno tanti e faticosi e per tutti sarà fondamentale avviare un processo di coinvolgimento e responsabilizzazione tra i cittadini e l’intera amministrazione comunale che andrà a rappresentare l’istituzione Comune. Dobbiamo essere uniti nel lavorare tutti insieme per la nostra città, dal centro alle periferie, in maniera concreta e coscienziosa. Dobbiamo fare di Latina una città inclusiva, azzerando le disparità”.

“Mi aspetto dalle forze politiche di centrosinistra un’opposizione costruttiva che sono certa metteranno in pratica per il bene comune, per il bene della comunità di Latina. Il mio competitor Damiano Coletta, da buon sportivo, mi ha già chiamata per complimentarsi. E questo mi ha fatto molto piacere. Per la prima volta, nella storia di Latina, la città ha scelto una donna sindaco. È dare concretezza alle pari opportunità nel segno della meritocrazia. Voglio condividere questo risultato con tutte le donne della mia città. Abbiate la forza di credere nelle opportunità, ve lo meritate” conclude.

agi

News dal Network

Promo