Un giovane su 4 guarda i video mentre guida

601 Visite

Il 26% degli automobilisti che ha meno di 35 anni ammette di guardare video o fotografie mentre guida, una percentuale che sale al 48 per i minori di 24 anni, ragione per cui hanno provocato o sono stati sul punto di provocare incidenti. Sono i dati di un sondaggio della spagnola Fondazione Vinci, che rilevano un eccesso di comportamenti a rischio nella guida automobilistica, tra cui il consumo di alcol, di droghe o la sonnolenza al volante tra i minori di 35 anni, soprattutto gli uomini. Lo studio, svolto da Ipsos, ha riguardato 12.400 persone di 11 Paesi europei.

Ne risulta che il 30% dei minori di 35 anni non usa la cintura di sicurezza (il 38% fra i minori di 24). Il 67% parla al telefono con il Bluetooth mentre è alla guida (il 34% lo fa abitualmente) e il 58% di chi lo fa non lo considera pericoloso.

Inoltre, il 31% invia o legge messaggi di testo o posta elettronica sebbene riconosca (per l’83%) che è rischioso. Infine il 6% degli intervistati (e il 17% dei minori di 35 anni) ammette di guidare in stato di ebbrezza mentre il 13% di avere sofferto o essere stato sul punto di soffrire un incidente per il consumo eccessivo di alcolici, percentuale che aumenta al 37 fra i minori di 35 anni. 

agi

News dal Network

Promo