L’opera d’arte di una donna più pagata nella storia è un ragno gigante

182 Visite

Asta record per una scultura realizzata da un’artista donna: a New York la Sotheby’s è riuscita a vendere a più di 32 milioni di dollari un ragno gigante della francese Louise Bourgeois. Alto tre metri, questo ragno è un’opera iconica della scultrice e artista plastica Bourgeois, scomparsa nel 2010, di origine francese e naturalizzata americana, che ha trascorso parte della sua vita a New York.

La sua vendita rappresenta un “momento davvero speciale” in quanto ha stabilito un record d’asta per un’opera dell’artista, ma anche per una scultura realizzata da una donna, secondo Kelsey Leonard, responsabile delle aste serali di Sotheby’s. “Les Araignées de Bourgeois è senza dubbio un vero capolavoro dell’arte del XX secolo”, ha affermato l’esperto.

Questo ragno di Louise Bourgeois era precedentemente custodito dalla Fundacao Itau a San Paolo, in Brasile. Nel 2022, un altro Spider dell’artista è stato venduto per 40 milioni di dollari alla fiera Art Basel in Svizzera. Louise Bourgeois ha esplorato nel suo lavoro i traumi della sua infanzia, producendo un’opera dal fortissimo potere emotivo, anche provocatorio.

Ha prodotto in particolare una serie di ragni giganti in acciaio e presentati come simboli di sua madre. Altri di questi ragni sono stati esposti in musei rinomati, come il Guggenheim Museum di Bilbao in Spagna, la Tate Modern di Londra o il Museum of Modern Art di San Francisco. 

agi

News dal Network

Promo