Ora il maltempo fa paura in Piemonte

122 Visite

 La pioggia fa paura in Piemonte, dopo l’alluvione che ha messo in ginocchio l’Emilia Romagna. Due torrenti nel Cuneese hanno superato il livello di pre-soglia: l’Ellero a Mondovì e il Corsaglia a Frabosa Soprana.

Un bollettino emesso dall’Arpa Piemonte dispone l’allerta arancione per rischio idrogeologico e idraulico fino a sabato  notte nel Torinese e nel Cuneese, in particolare in Alta val Susa e nelle valli Chisone, Pellice, Varaita, Maira e Stura e nella pianura cuneese.

Sul resto del territorio l’allerta è  gialla a eccezione delle zone di Toce e Scrivia. Secondo le previsioni, la depressione localizzata tra le isole Baleari e i Pirenei porterà venti di scirocco in quota che convoglieranno aria umida sul Piemonte provocando fino a domenica mattina piogge diffuse forti e localmente molto forti sulla fascia pedemontana occidentale, generalmente deboli su Astigiano e Alessandrino, moderate nel resto del Piemonte.

La sala operativa della Regione Piemonte è aperta da venerdì per monitorare con attenzione la situazione e predisporre gli interventi eventualmente necessari. Inoltre, per fare il punto della situazione il presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore alla Protezione civile Marco Gabusi hanno riunito nella prefettura di Cuneo un vertice con la prefettura di Torino e i territori interessati.

“Al momento la situazione in Piemonte non presenta criticità, ma alla luce di quanto sta avvenendo in Emilia Romagna abbiamo voluto agire d’anticipo e attivare fin da oggi il nostro sistema di emergenza per farci trovare pronti” ha detto il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio. “Tutti i Comuni sono allertati e pronti ad agire” ha spiegato l’assessore regionale alla Protezione civile, Marco Gabus che ha invitato i cittadini “alla prudenza, a non intraprendere viaggi se non strettamente necessari”.

Alcuni sindaci hanno deciso di tenere chiuse le scuole sabato e la Provincia di Cuneo ha stabilito la chiusura delle superiori  con un’ordinanza su tutto il territorio. 

agi

News dal Network

Promo