Gli sciacalli dell’alluvione

211 Visite

 Rubare monetine dalla cassetta delle elemosine di una chiesa alluvionata: accade anche questo nei territori devastati dagli allagamenti, dove quattro persone sono state denunciate per sciacallaggio.

I carabinieri del Comando Provinciale di Bologna, impegnati proprio nel servizio anti-sciacallaggio, hanno sorpreso un 48enne e una 31enne, rumeni, senza fissa dimora, dentro la Chiesa di San Giovanni Battista di Minerbio (Bo), dove stavano rubando le monetine custodite nelle cassette per le offerte. Utilizzavano strumenti artigianali come un metro a molla con del nastro biadesivo attaccato, per una refurtiva davvero misera, 12 euro, che sono stati restituiti al parroco. Sequestrati assieme l’auto utilizzata dalla coppia, una Bmw 320. Il parroco ha sporto denuncia per furto aggravato in concorso.

A Molinella, nei pressi di via Barattino, un 29enne e un 21enne, bolognesi, residenti a San Lazzaro di Savena sono stati invece identificati mentre si aggiravano con fare sospetto a bordo di un autocarro pieno di attrezzi da scasso di cui non hanno saputo giustificare l’utilità: sono stati denunciati per il reato di porto ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli.

agi

News dal Network

Promo