Morire ribaltandosi con il kayak, la tragica fine di un 54enne in Alto Adige

298 Visite

 Gita serale con il kayak finita in tragedia per un uomo di 54 anni. L’incidente si è verificato martedì sera, intorno alle 21,30 nelle acque del torrente Aurino in Valle Aurina in Alto Adige. L’uomo, un italiano con parenti a San Candido nella vicina Val Pusteria, era partito con il suo kayak dal paese di Lutago assieme a tre amici.

Per cause in corso di accertamento il suo kayak si è rovesciato all’altezza della curva di Castel Tures. Individuato con un drone, l’uomo è stato ripescato dalle acque in gravissime condizioni, ma è morto dopo ripetuti tentativi di rianimazione. Sul posto si sono recati i sanitari, l’elisoccorso, i Vigili del Fuoco, volontari delle frazioni limitrofe, il soccorso fluviale di Brunico e i Carabinieri che dovranno ricostruire quanto accaduto.

agi

News dal Network

Promo