Nave in fiamme in Olanda, ma non si può trainare

[epvc_views]

 I forti venti hanno impedito sabato il traino della nave da carico in fiamme al largo delle coste dei Paesi Bassi con migliaia di auto a bordo, hanno detto le autorità, cercando di prevenire un disastro ambientale.

Il trasferimento in una nuova posizione temporanea della “Fremantle Highway”, che ha a bordo circa 500 veicoli elettrici, potrebbe essere rinviato di diversi giorni, ha annunciato l’Istituto nazionale olandese per la gestione delle acque (Rijkswaterstaat). “Al momento non è possibile rimorchiare la nave, a causa dell’attuale vento da sud-ovest”, ha annunciato l’agenzia governativa.

Sebbene l’incendio sia meno intenso rispetto ai giorni scorsi, il fumo ha inghiottito il rimorchiatore designato per l’operazione, mettendo a rischio l’incolumità e la salute dell’equipaggio, ha spiegato. L’agenzia prevede che nei prossimi giorni continuerà a soffiare in quella direzione il vento che potrebbe impedire il traino del cargo, situato a 18 km a nord dell’isola di Terschelling.

venti forti impediscono traino nave fiamme olanda© AFP

La nave doveva essere spostata a 16 chilometri a nord dell’isola di Schiermonnikoog, a poche decine di chilometri dalla sua ultima posizione ufficiale. L’operazione doveva svolgersi questo sabato e durare tra le 12 e le 14 ore. L’obiettivo delle autorità è trainare la nave da carico in un porto. “Lo stato della nave è costantemente monitorato”, ha affermato il Water Management Institute.

Quattro bagnini sono riusciti a salire a bordo del mercantile per la prima volta venerdì per stabilire un collegamento più forte con il rimorchiatore. Le operazioni di spegnimento dell’incendio erano state sospese giovedì per evitare che la nave venisse destabilizzata dalla quantità di acqua in arrivo. La nave cargo, che batteva bandiera panamense, trasportava 3.783 auto nuove, di cui 498 veicoli elettrici, secondo la compagnia di trasporti K Line, che ha noleggiato la nave.

Non si conoscono le cause dell’incendio, segnalato martedì poco prima della mezzanotte (22:00 GMT). Per il proprietario del mercantile, il gruppo giapponese Shoei Kisen Kaisha, uno dei veicoli elettrici a bordo potrebbe aver causato l’incendio, ha detto il gruppo alla radio pubblica olandese NOS. Terschelling e Schiermonnikoog fanno parte di un gruppo di otto isole olandesi situate tra il Mare di Wadden e il Mare del Nord, nel nord dei Paesi Bassi.

Il mare di Wadden, patrimonio mondiale dell’UNESCO, ha una ricca diversità di oltre 10.000 specie acquatiche e terrestri. Uno dei 23 membri dell’equipaggio che sono stati evacuati è morto e molti sono rimasti feriti. 

agi

News dal Network

Promo