L’università di Trapani introduce un nuovo corso di laurea in Sistemi agrari mediterranei

124 Visite

Il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università degli Studi di Palermo ha recentemente introdotto un nuovo corso di laurea denominato Sistemi Agricoli Mediterranei (Sam). Il programma inizierà nel prossimo anno accademico 2023/2024 e si svolgerà nella regione di Trapani. Il corso di laurea si propone di affrontare la produzione primaria, come quella animale e vegetale, in un’ottica di filiera in Sicilia e in altre aree che fanno parte del bacino del Mediterraneo.

Queste regioni sono note per la loro fragilità ambientale, il che rende fondamentale per il dipartimento Saaf di Unipa fornire agli studenti le competenze per sviluppare e attuare strategie di adattamento. Queste strategie includono l’utilizzo di fonti idriche non convenzionali e l’impiego di tecniche agronomiche per mantenere e migliorare la fertilità del suolo, offrendo ampie opportunità agli studenti di diventare professionisti del settore.

Alla luce degli effetti del cambiamento climatico, è stata presa la decisione di garantire la continuazione della coltivazione di colture che sono parte integrante dell’ambiente caldo e arido della regione mediterranea. Inoltre, verranno introdotte nuove colture per adattarsi ai cambiamenti climatici.

Il corso di laurea, conforme alla ‘Convenzione 110 e lode’, offre la possibilità ai lavoratori della pubblica amministrazione di seguire le lezioni online. Il dipartimento Saaf dell’Università di Palermo merita un riconoscimento per il suo approccio innovativo alla lotta agli effetti del cambiamento climatico attraverso la formazione di professionisti.

Questo percorso offre anche una preziosa opportunità per i giovani di acquisire competenze innovative e inserirsi rapidamente nel mondo del lavoro a Trapani, come ha rilevato Michele D’Amico, Presidente dell’Ente per il Diritto allo Studio Universitario (ERSU) di Palermo.

News dal Network

Promo