La tournée da record di Taylor Swift diventa un film

158 Visite

L’Eras Tour della popstar Taylor Swift, il tour che ha battuto ogni record globale d’incasso e di presenze, diventerà anche un film visibile in migliaia di sale americane a partire dal 13 ottobre.  Lo hanno annunciato in toni entusiastici la famosa catena di multisala Amc Theatres e la stessa Taylor Swift, che ha già postato il trailer sui suoi social descrivendo il ‘tour del secolo’, come “l’esperienza più significativa ed elettrizzante della mia vita”.

“Sono felicissima di dirvi che presto Eras Tour arriverà sul grande schermo”, scrive la Swift invitando i suoi fan ad acquistare i biglietti (già in vendita) e presentarsi in sala, il mese prossimo, indossando “abiti eleganti”, “braccialetti dell’amicizia”, e altri gadget in tema. Ovviamente con l’attitudine giusta, quella di tenersi pronti a “ballare e cantare” anche al cinema.

Dopo aver incassato quasi un miliardo di dollari, secondo le stime degli esperti del settore, il mitico Eras Tour è giunto al capolinea negli States. Ma il film-concerto, nelle intenzioni dei producers, darà la chance a tutti coloro che hanno mancato gli affollatissimi live della popstar d’immergersi nell’atmosfera magica del concerto, cantando e ballando in sala come se fossero allo stadio. La pellicola sarà proiettata almeno quattro volte al giorno su migliaia di schermi negli Stati Uniti, in Canada e in Messico, dal 13 ottobre, numero porta fortuna per la regina del pop nata il 13 dicembre di 33 anni fa.

Pronte anche le versioni del film in formato Imax, Dolby Cinema e in altri formati di grandi dimensioni in previsione delle folle oceaniche che daranno l’assalto ai teatri dove è in programmazione. Non a caso, Amc ha già potenziato il proprio sito web e i botteghini per far fronte a un volume record di acquisti, specie dopo il caos senza precedenti scatenato dalle prevendite dei biglietti del concerto.

È già boom di prevendite

Negli Usa, il clamoroso annuncio del film-evento sta anche imponendo una riorganizzazione del cartellone specie per quello che riguarda le grandi uscite hollywoodiane. Il primo film dell’attesa saga ‘L’Esorcista’, per esempio, era atteso proprio il 13 ottobre ma il produttore Jason Blum ha già annunciato di voler posticipare il debutto del suo horror di una settimana anche se la nuova data non coinciderà più con un emblematico ‘venerdì 13’.

Secondo la testata specializzata Deadline, il film di Eras Tour è destinato a replicare almeno il successo del concerto dato che le prevendite hanno superato i 10 milioni di dollari a poche ore dall’apertura, la stessa ‘performance’ registrata mediamente dai grandi kolossal della Marvel. E a fronte dei primi riscontri, Amc prevede addirittura che la regina del pop farà meglio al botteghino di blockbuster come “Star Wars: il risveglio della forza”. In poche ore – rende noto la catena di multisala – “flusso di vendite di biglietti è già cinque volte superiore a quello normalmente registrato”.

agi

News dal Network

Promo