Il Milan espugna l’Olimpico. Roma superata 2-1

[epvc_views]

Il Milan domina per un’ora la Roma all’Olimpico, poi soffre nel finale ma fa comunque tre su tre in quest’avvio di campionato. I rossoneri s’impongono 2-1 grazie al calcio di rigore di Giroud, già al quarto centro stagionale (tre dal dischetto), e al primo sigillo di Leao, mentre nel recupero serve a poco il gol capitolino di Spinazzola. 

Ancora buoni segnali da parte della squadra di Stefano Pioli (in dieci dal 60′ per il rosso a Tomori), che propone nuovamente un bel calcio e prosegue la propria marcia a punteggio pieno, mentre per gli uomini di José Mourinho, mai realmente dentro al match se non nel finale e ancora troppo distratti in difesa, si tratta del secondo k.o. di fila nel giorno della presentazione e dell’esordio di Lukaku entrato dalla panchina.

Il match

Passano una manciata di minuti dal fischio d’inizio e i rossoneri trovano subito il primo episodio a favore della gara: Loftus-Cheek scambia con Giroud e si presenta davanti a Rui Patricio senza riuscire a batterlo, ma tra il portiere e il giocatore inglese c’è un contatto che non sfugge al Var.

Rapuano viene richiamato e assegna il rigore che Giroud trasforma nell’1-0 ospite. La squadra di Pioli continua a macinare gioco e al 22′ sfiora anche il raddoppio con Pulisic, che si avventa sul cross di Theo anticipando Zalewski, ma stavolta con un gran riflesso Rui Patricio dice di no.

I giallorossi fanno fatica a reagire e venire fuori, tant’è che prima del riposo Maignan non è costretto neanche a sporcarsi i guanti. Al rientro dagli spogliatoi è ancora il Milan a partire meglio e al 48′ si porta sul 2-0: Calabria si propone a destra e mette al centro un bel cross, Leao passa davanti a Celik e in sforbiciata insacca colpendo anche il palo.

Alla squadra di Mourinho servirebbe un episodio per provare a rialzare la testa e infatti, allo scoccare dell’ora di gioco, viene espulso Tomori per doppia ammonizione che lascia gli ospiti in inferiorità numerica.

Una manciata di minuti più tardi arriva anche il primo tiro giallorosso nello specchio ad opera di El Shaarawy che sporca i guanti di Maignan, mentre nel frattempo fa il suo esordio con la Roma Lukaku provando subito un destro dal limite che termina alto. Nel finale i padroni di casa provano il tutto per tutto per concedersi qualche speranza, ma il gol nel recupero di Spinazzola con deviazione decisiva di Kalulu, serve a poco nell’economia del match.

agi

News dal Network

Promo