Il ciclone Lee si abbatte sul Maine. 90 mila case senza corrente

170 Visite

 Il ciclone post-tropicale Lee, che ha toccato terra in Nuova Scozia (Canada), ha lasciato più di 90.000 abitazioni senza elettricità nello stato del Maine, mentre le autorità statali hanno chiesto ai cittadini di evitare di viaggiare su strada a causa della possibile caduta di alberi. Secondo il sito web statunitense Poweroutage.us, 95.922 persone sono rimaste senza corrente a causa di Lee, che ha toccato il suolo vicino al confine tra Canada e Stati Uniti con venti vicini a quelli di un uragano di Categoria 1.

Il ciclone post-tropicale Lee ha toccato la punta occidentale della Nuova Scozia, in Canada, a Long Island, con venti massimi sostenuti di 110 km/h, secondo quanto ha riferito il Centro nazionale uragani statunitense.

Lee ha già portato piogge intense, forti venti e inondazioni costiere in alcune zone del New England e del Canada. La tempesta si trova attualmente a circa 80 km a sud-est di Eastport, nel Maine. Lee, ora molto vicino a un uragano di categoria 1, dovrebbe virare verso nord-est e attraversare il Canada atlantico.

agi

News dal Network

Promo