Terremoto in Afghanistan, le vittime sono più di duemila

132 Visite

 Il bilancio delle vittime di una serie di terremoti in Afghanistan occidentale è salito a “più di 2.000”: lo ha dichiarato un portavoce del governo. “Purtroppo le vittime sono molte… il bilancio delle vittime e’ di oltre mille persone”, ha dichiarato Bilal Karimi all’Afp in merito alla scossa di magnitudo 6,3 di sabato nella provincia di Herat, seguita da una serie di potenti scosse di assestamento.

L’epicentro del sisma era a 40 chilometri (25 miglia) a nord-ovest della città di Herat, ed è stato seguito da una scossa di assestamento di magnitudo 5,5 sulla scala Richter. 

Poche ore prima, durante la scorsa notte, un sisma di magnitudo 6 è stato registrato la notte scorsa nel sud del Messico, con scosse che si sono sentite anche nella capitale Città del Messico. Ci sono stati danni materiali ma fortunatamente nessuna vittima, secondo le autorità locali. L’ecicentro è stato localizzato nella citta’ di Matias Romero, che si trova nello Stato di Oaxaca. Nessuna “perdita di vite umane” è stata riferita al momento, ma come ha spiegato il rappresentante del governo di Oaxaca, Jesus Romero, il sisma ha danneggiato alcune strade e in particolare quella che collega l’istmo di Tehuantepec, la stretta parte del territorio messicano che separa l’Oceano Pacifico dall’Atlantico. Nella citta’ di Oaxaca, sono stati danneggiati alcuni edifici e ci sono state interruzioni della corrente elettrica.

E in Papa-Nuova Guinean è stato registrato un terremoto di magnitudo 6 nella parte orientale, come ha riferito l’US Geophysical Survey (USGS). La profondità del terremoto è stata stimata in circa 53 chilometri e la scossa è stata registrata alle 07:30 ora locale (le 10:30 italiane). L’epicentro è stato localizzato a 56,6 chilometri a sud-est della città di Madang. 

agi

News dal Network

Promo