Verso Italia-Malta, caso scommesse illecite: Tonali e Zaniolo lasciano il ritiro

106 Visite

Che sia di grande importanza vincere contro Malta lo sanno tutti, che sia altrettanto bello farlo con una cornice di pubblico come quello dello Stadio San Nicola di Bari è un motivo in più, eppure l’avvicinamento a questa partita è tutt’altro che sereno. Dopo l’autoaccusa di Nicolò Fagioli, partono le indagini per altri due giocatori nel giro della nazionale che sembrerebbero essere coinvolti: Sandro Tonali e Niccolò Zaniolo. Come riporta La Gazzetta dello Sport, la Procura di Torino ha bussato alle porte di Coverciano per aggiungere un nuovo tassello all’inchiesta sulle scommesse illecite. Verso le 18.00 gli inquirenti avrebbero fatto un vero blitz nel ritiro azzurro per ascoltare i sue calciatori. Accompagnati dal capo delegazione Gianluigi Buffon, l’interrogatorio è avvenuto nel migliore dei modi.

A seguire è arrivata la comunicazione ufficiale della Figc che annunciava l’abbandono del ritiro da parte dei due azzurri: “La Federazione comunica che, nel tardo pomeriggio di oggi, la Procura della Repubblica di Torino ha notificato atti di indagine ai calciatori Sandro Tonali e Nicolò Zaniolo, attualmente in raduno con la Nazionale presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano. A prescindere dalla natura degli atti, ritenendo che in tale situazione i due calciatori non siano nella necessaria condizione per affrontare gli impegni in programma nei prossimi giorni, la Federazione ha deciso, anche a tutela degli stessi, di consentirne il rientro presso i rispettivi club”.

Foto: CalcioNapoli24

Promo