Prima clamorosa eliminazione a Parigi-Bercy, Carlos Alcaraz cede a Safiullin

131 Visite

Clamorosa eliminazione ai sedicesimi del “Rolex Paris Masters”, ultimo Atp Masters 1000 stagionale (montepremi 5.779.335 euro) che si sta disputando sul veloce indoor del Palais Omnisport di Parigi-Bercy. Carlos Alcaraz, numero due del mondo e del tabellone, ha perso in due set contro Roman Safiullin (numero 45): 6-3/6-4 il punteggio a favore del russo.

Mai in partita, il campione spagnolo, quest’anno vincitore a Wimbledon ma reduce da un infortunio alla schiena e al piede sinistro, ha chiuso il match con 27 errori gratuiti. Per lui è stata la prima eliminazione al primo turno del 2023. Safiullin conquista con merito, dunque, gli ottavi dove incontrerà il connazionale Karen Khachanov.

“Non mi ha sorpreso affatto perché sapevo che negli ultimi mesi ha giocato a un ottimo livello, battendo grandi giocatori e raggiungendo le finali”, ha detto uno sconsolato Alcarez, parlando del suo avversario. “Sapevo che avrebbe giocato ad alto livello”.

Dopo aver annunciato la sua partecipazione al torneo solo mercoledì scorso, Alcaraz è apparso tutt’altro che in forma. “Non mi sentivo bene in campo – ha ammesso lo spagnolo -. Ci sono molte cose da migliorare, molte cose da allenare. Credo di non essermi mosso bene. Per quanto riguarda i tiri, ho mostrato una buona qualità. Ma fisicamente, in termini di movimento, devo migliorare molto”.

Agli ottavi sono passati anche il kazako Alexander Bublik, che ha piegato per 7-6(3) 7-6(3) il cileno Nicolas Jarry, e il russo Andrey Rublev, che ha superato agevolmente (6-4/6-3) il giapponese Yoshihito Nishioka.

Il primo novembre scenderà in campo, tra gli altri, Jannik Sinner, fresco vincitore del torneo di Vienna e numero 4 al mondo: lo attende l’americano Mackenzie McDonald, 42esimo nel ranking Atp. I precedenti vedono l’altoatesino in vantaggio per 2-0.  

Agi 

News dal Network

Promo