Barba e capelli in nero per 700 mila euro. Denunciato un maxi evasore

[epvc_views]

Scoperta ad Adrano, in provincia di Catania, una evasione fiscale per 700 mila euro da parte di un barbiere percettore del reddito di disoccupazione. I finanzieri del Comando provinciale hanno accertato che parte dei profitti nascosti dal commerciante, risultato totalmente sconosciuto dal fisco, erano reimpiegati nell’acquisto di beni mobili, immobili e polizze vita. Ammonterebbero, infatti, a circa 100 mila euro gli investimenti effettuati: un appartamento, un deposito e un terreno agricolo, oltre a un Suv, tre utilitarie e due moto.

L’indagine svolta dai finanzieri della Compagnia di Paternò, avviata a seguito di un controllo economico del territorio, ha permesso di appurare che la ditta, sebbene avesse cessato la propria partita Iva nel 2017, ha continuato a svolgere attività commerciale. Gli accertamenti e l’esame della documentazione contabile ed extracontabile dei consumi delle utenze idriche ed elettriche, nonché delle informazioni ottenute dai social e dallo stesso imprenditore, hanno fatto inoltre emergere che il titolare avrebbe parallelamente incassato circa 25 mila euro a titolo di indennità di disoccupazione agricola.

L’imprenditore è stato segnalato per omessa presentazione della dichiarazione dei redditi, autoriciclaggio, falsità ideologica in atto pubblico e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. 

agi

News dal Network

Promo