Associazione Gaia: taglia da 10mila euro su killer gatto leone

185 Visite

“Diecimila euro a chi fornirà informazioni utili a scovare, per poi denunciare, mandare a processo e far condannare, il criminale (o i criminali) che ha scuoiato vivo il micio Leone ad Angri, nel salernitano”. A offrire la somma è l’associazione Gaia Animali & Ambiente. 

“Una nostra socia, Valentina Verga, mette a disposizione questa cifra – dice il presidente dell’associazione Edgar Meyer – nella speranza di poter individuare una persona che è altamente pericolosa per gli animali, ma non solo. Il profilo di chi ha commesso questa nefandezza ritengo sia altamente pericoloso perché il passaggio dall’animale all’umano è molto facile. 

La distanza è flebile, come insegna la letteratura scientifica”. “Non siamo soliti ricorrere a taglie – sottolinea Meyer -. Solitamente ci muoviamo con Gaia Lex, il nostro centro di azione giuridica, che raccoglie decine di avvocati in tutte le regioni d’Italia. 

Ma in questo caso la nostra socia è talmente colpita che ci ha chiesto di provare questo strumento”. Gaia Animali & Ambiente, attraverso l’avvocato Patrizia Palmieri D’Elia di Gaia Lex, ha già provveduto a depositare denuncia contro ignoti alla procura di Nocera Inferiore, “ma la volontà – viene spiegato – è di poter individuare una persona con nome e cognome. E dare un po’ di giustizia a Leone”.

News dal Network

Promo