Fermato a Nola un furgone ‘bomba’: dentro 350 chili di botti illegali

82 Visite

Il furgone trasportava 350 chili di fuochi d’artificio: una bomba in movimento individuata dai carabinieri della sezione radiomobile di Nola, nel Napoletano. Il controllo è scattato nel tardo pomeriggio in via circumvallazione di Nola. I militari dell’Arma hanno fermato il furgone e scoperto al suo interno diversi scatoloni, che contenevano oltre 3 quintali di artifici pirotecnici e ordigni, per un totale di circa 45 chili di polvere pirica attiva.

Gli ordigni generalmente utilizzati per distruggere un’auto o un furgone ne contengono in media 8-900 grammi. L’esplosione di uno solo dei fuochi trasportati avrebbe letteralmente polverizzato il conducente e tutto quello che era intorno al furgone nel raggio di 10 metri. Denunciato per fabbricazione o commercio abusivo di materie esplodenti un 29enne incensurato di Roma.

Video is loading   WhatsApp Video 2023-12-21 at 10.14.16   11    00:00 00:29    

Il materiale sequestrato è stato classificato e affidato a una ditta specializzata per la distruzione. Di recente, gli artificieri hanno fatto brillante in cava uno dei ‘botti’ illegali venduti nel Napoletano, la bomba scudetto, una esplosione che ha fatto crollare tonnellate di terriccio e creato un cratere. 

agi

News dal Network

Promo