Bottino da sogno: rubano mezzo milione di euro a 12 e 16 anni

72 Visite

Non un furtarello, ma un bottino da sogno per due ragazzine slave in azione in un appartamento del centro di Monza la mattina della Vigilia di Natale. Non solo 1.500,00 euro in contanti, ma una quindicina di borse piccole e grandi di brand di lusso – Chanel, Louis Vuitton e Prada – del valore tra i 50 e i 60 mila euro, nonché una scatola con monili in oro e in platino, con diamanti e pietre preziose – valore tra i 200 e 250 mila euro – e 4 orologi marca Rolex, Patek Philippe e Frank Muller dal valore complessivo di circa 150.000 euro.

La fuga, dopo il furto, è però finita poco dopo in strada: le due ladruncole sono state rincorse dal proprietario di casa, che le aveva viste allontanarsi nella zona pedonale riconoscendo oggetti appertenuti alla moglie, e da un passante accorso in suo aiuto; le ragazzine sono state poi bloccate dagli agenti della questura di Monza e della Brianza.

Arrestata per furto con scasso – e accompagnata per il Cpa di Genova – una 16enne di origini slave, con precedenti di Polizia (per dichiarazione di falsa identita’, furto, furto con strappo, ricettazione, possesso ingiustificato di grimaldelli e per porto di armi o oggetti atti ad offendere); la 12enne, incensurata e mai fotosegnalata prima, non essendo imputabile per la giovane eta’, è stata invece affidata al legale della famiglia che si trovava in Francia.

Le due minori sono state trovate in possesso di 2 cacciaviti, un paio di forbici e di un pezzo di plastica ricavato dal flacone di uno shampoo, utilizzato per manomettere la serratura dell’abitazione. Durante il sopralluogo all’interno dell’abitazione, gli agenti hanno anche trovato in una borsa di tela, due paia di guanti e un cacciavite nascosto in un calzino.

agi

News dal Network

Promo