Israele colpisce il Sud di Gaza, Hamas in Egitto

91 Visite

Mentre continuano i bombardamenti israeliani sul sud della Striscia di Gaza, e l’IDF conferma di avere esteso l’operazione su Khan Yunis uccidendo decine di terroristi di Hamas, al Cairo è attesa una delegazione di Hamas per discutere della proposta egiziana per arrivare a un cessate il fuoco e alla liberazione degli ostaggi israeliani ancora trattenuti a Gaza. Ecco il punto della situazione nell’84/mo giorno della guerra scatenata dal sanguinoso attacco di Hamas, lo scorso 7 ottobre.

La notte scorsa, si sono intensificati i bombardamenti soprattutto su Rafah. Un uomo palestinese ha accoltellato due israeliani nel sud di Gerusalemme ferendoli prima di essere ucciso dalle forze di sicurezza: Hamas l’ha definita una “Operazione eroica” in risposta agli attacchi su Gaza. Il bilancio delle vittime è di 1.140 israeliani uccisi durante l’attacco del 7 ottobre, quando sono stati presi anche 250 ostaggi, 129 dei quali ancora prigionieri a Gaza (fra questi, 15 donne).

L’offensiva aerea e di terra scatenata da Israele in risposta alla strage del 7 ottobre ha provocato finora 21.320 vittime palestinesi secondo i dati ufficiali diffusi da Hamas. Secondo le Nazioni Unite, circa 100 mila persone sono arrivate a Rafah negli ultimi giorni aggiungendosi alla folla di rifugiati già presente. La proposta egiziana prevede il rilascio scaglionato degli ostaggi israeliani in cambio di detenuti palestinesi.

Intanto, Israele ha dato un’autorizzazione preliminare a Cipro per un corridoio umanitario marittimo che permetta il trasporto di aiuti a Gaza; giovedì sera è stata annunciata la morte della più anziana donna ancora prigioniera a Gaza, l’americana settantenne Judith Weinstein Haggai. La guerra continua a interessare anche i dintorni: attacchi aerei israeliani hanno colpito anche giovedì il Sud della Siria senza fare vittime.

In particolare è stata colpita la zona dell’aeroporto di Damasco che aveva appena riaperto dopo gli attacchi di novembre. L’esercito statunitense ha abbattuto un drone e un missile balistico antinave sparato dai ribelli Houthi dello Yemen, sostenuti dall’Iran, diretto a colpire le navi commerciali in transito nel Mar Rosso. 

Media, almeno 20 morti in una attacco israeliano a sud di Gaza

Sarebbero almeno 20 i morti in seguito a un attacco delle forze armate israeliane contro un edificio residenziale nei pressi all’ospedale Kuwait, nel sud di Gaza. Lo riferisce l’emittente Al Jazeera. L’attacco avviene nelle ore in cui una delegazione di Hamas è attesa al Cairo per fornire “osservazioni” a un piano egiziano per il cessate il fuoco. 

Iran: eseguita la condanna a morte di quattro persone accusate di legami con il Mossad

Il regime di Teheran ha giustiziato quattro persone considerate “sabotatori” legati al Mossad, servizio di intelligence israeliano. Lo riferisce l’agenzia di stampa Mizan, affiliata alla magistratura iraniana. “Quattro membri di una squadra di sabotatori associati al regime sionista, che avevano commesso azioni estese contro la sicurezza del Paese sotto la guida di ufficiali del Mossad, sono stati giustiziati questa mattina in seguito a procedure legali”, riporta l’agenzia Mizan, citata da Reuters.

agi

agi

News dal Network

Promo