Evergrande, arrestato il capo divisione della controllata dell’auto elettrica

106 Visite

 Il numero uno di Evergrande Nev, filiale delle auto elettriche di Evergrande, gruppo immobiliare cinese il cui debito astronomico fa regolarmente notizia, è “in detenzione”. Lo ha annunciato la società, sospendendo la sua quotazione in borsa.

“Liu Yongzhuo è stato arrestato in conformità con la legge perchè sospettato di aver commesso dei reati”, ha dichiarato Evergrande Nev in una nota alla Borsa di Hong Kong. La società, che ha sospeso la quotazione stamattina su sua richiesta, ha annunciato il ritorno alle contrattazioni nel pomeriggio.

Quando è stata costituita nel 2019, Evergrande Nev si è data “tre-cinque anni” per diventare il produttore di auto elettriche “più potente” del mondo. Ma i problemi finanziari della sua società madre, il gruppo immobiliare Evergrande, hanno seriamente compromesso i suoi piani e il suo flusso di cassa. 

agi

News dal Network

Promo