Trump alla Corte suprema Usa: “Se mi escludete dalle primarie sarà il caos”

62 Visite

Donald Trump ha avvertito la Corte Suprema americana che se sarà escluso dalle elezioni presidenziali si scatenerà «il caos e la bolgia in tutta la nazione». 

E’ quanto è possibile leggere nelle argomentazioni presentate dai suoi avvocati al massimo tribunale Usa, incaricato di esprimersi sull’immunità dell’ex presidente. «Escludermi dal voto 2024 priverebbe dei diritti civili decine di milioni di americani», ha dichiarato Trump nei documenti rilasciati. Stando a quanto si apprende, l’ex Presidente Usa, attualmente in cors nelle nuove Primarie dei Repubblicani, ha dunque chiesto alla Corte di lasciarlo in corsa alle primarie repubblicane in Colorado e di respingere la decisione della Corte statale che lo ha dichiarato ineleggibile a causa del suo ruolo nell’insurrezione del 6 gennaio 2021.

I legali dell’ex presidente e candidato Repubblicano alle elezioni di novembre avevano presentato la richiesta in vista delle argomentazioni orali in programma l’8 febbraio. «La Corte – hanno scritto i legali di Trump – dovrebbe mettere fine a questi tentativi di penalizzare i ballottaggi che minacciano di togliere i diritti a milioni di americani e promettono di provocare il caos».

News dal Network

Promo