Islanda, erutta vulcano: fontane di lava fino a 80 metri

84 Visite

Un vulcano in Islanda ha eruttato per la seconda volta quest’anno, provocando fontane di lava alte fino a 80 metri. Video in diretta dalla zona mostrano getti di roccia fusa di colore arancione brillante che fuoriescono da fessure nel terreno, in netto contrasto con il cielo notturno ancora buio.

L’area dell’eruzione

“Attenzione: un’eruzione vulcanica è iniziata a nord di Sylingarfell”, ha comunicato l’ufficio meteorologico del Paese sul suo sito web. L’intensa attività sismica è iniziata intorno alle 5,30 e l’eruzione vera e propria è iniziata circa 30 minuti dopo. La fessura eruttiva è lunga circa 3 km, ha aggiunto il Met Office, e l’eruzione si sarebbe verificata nella stessa posizione di quella del 18 dicembre scorso.

L’ultima eruzione nella zona è iniziata il 14 gennaio scorso ed è durata circa due giorni, con colate di lava che hanno raggiunto la periferia del villaggio di pescatori di Grindavik, i cui quasi 4.000 abitanti erano stati evacuati, dando fuoco ad alcune case.

Il trasporto aereo

L’aeroporto internazionale di Reykjavik, Keflavik, è aperto e funziona “come sempre”, ha dichiarato l’operatore aeroportuale Isavia sul suo sito web. Le autorità islandesi a novembre hanno iniziato a costruire dighe che possano aiutare a deviare i flussi di lava in fiamme lontano dalle case e dalle infrastrutture critiche. Nonostante il ridimensionamento del livello di minaccia del sistema vulcanico, le autorità locali hanno avvertito di ulteriori eruzioni poiché il terreno nella zona ha continuato a sollevarsi a causa dell’accumulo di magma nel sottosuolo.

adnkronos

News dal Network

Promo