“Facciamo un selfie, così l’Italia vede che sei umano”, Jorit e la foto con Putin a Sochi

123 Visite

“Voglio mostrare in Italia che lei è umano come tutti”. E si fa un selfie con Vladimir Putin. Jorit, street artist italiano, a Sochi ha partecipato al Festival mondiale della gioventù. E’ intervenuto rivolgendosi al presidente russo Vladimir Putin, che ha arringato la platea con riflessioni ad ampio raggio, e ha ottenuto il permesso di salire sul palco per una foto ricordo con il leader. “Vorrei fare una foto con lei per dimostrare in Italia che la propaganda che viene diffusa non è vera. Lei è umano e siamo tutti umani, siamo tutti parte della razza umana”, ha detto il 33enne. “Non mi darà mica un pizzicotto per dimostrare che sono reale…”, ha detto Putin, prima di posare sul palco insieme all’ammiratore che lo ha abbracciato per la foto ricordo. Quindi, l’italiano è tornato in platea visibilmente soddisfatto e emozionato per il risultato ottenuto Jorit in passato si è recato a Mariupol, la città ucraina rasa al suolo e occulta dalla Russia nella prima fase della guerra, e ha realizzato un murales su un edificio.

E’ il secondo confronto diretto, in poche settimane, tra Putin e un giovane ammiratore italiano. A febbraio, a Mosca, era stata la studentessa Irene Cecchini a rivolgere una domanda al presidente russo in un altro evento organizzato nella campagna verso le elezioni presidenziali che in Russia garantiranno un nuovo mandato a Putin, in gara senza rivali.

News dal Network

Promo