Calcio, caso Acerbi-Juan Jesus: la procura federale ascolterà il difensore nerazzurro che si dichiara innocente

87 Visite

Avviate, dunque, le indagini sulla circostanza che avrebbe portato Francesco Acerbi a dire delle presunte frasi razziste nei confronti del brasiliano Juan Jesus. L’episodio avvenuto al quarto d’ora della ripresa di Inter-Napoli è costato al difensore nerazzurro la presenza in nazionale. Come riportato da numerose testate, sembrerebbe che il Giudice Sportivo abbia richiesto ulteriori indagini alla Procura Federale circa l’accaduto.

Intanto il giocatore dell’Inter è tornato ad Appiano Gentile e ha avuto un confronto con la dirigenza nerazzurra, alla quale ha raccontato di non aver pronunciato alcun genere di frase razzista contro l’avversario. Il club milanese resta vicino al calciatore, ma non diramerà alcun comunicato. Acerbi verrà ascoltato dalla procura federale nei prossimi giorni. In gioco per lui ci sono il futuro in nerazzurro e in nazionale.

Foto: ANSA

News dal Network

Promo