Studente fa segno pistola contro Meloni. Premier: “Colpisce in anniversario di Marco Biagi”

68 Visite

“Mi colpisce un gesto del genere nel giorno dell’anniversario della morte di Marco Biagi che ha pagato con la vita la sua disponibilità per le Istituzioni”. Così Giorgia Meloni commenta il gesto di uno studente di 16 anni del Liceo scientifico Righi di Roma che oggi, in visita con la scuola in Senato, ha fatto con le mani il segno della pistola proprio contro di lei, in Aula per le comunicazioni in vista del consiglio europeo.

A segnalare il “gesto non elegante” è stato il presidente del Senato Ignazio La Russa. “Mentre salutavo gli studenti ospiti del Senato – ha riferito La Russa – uno di questi ha infatti rivolto la mano con il pollice alzato e due dita unite verso il premier, poi ripreso dall’insegnante. Voglio condannare” questa cosa “nella maniera più decisiva, anche se si tratta di un ragazzino”.

Il giovane ha avuto un lungo incontro con il senatore questore anziano del Senato, Gaetano Nastri e non ha nascosto dispiacere per quanto successo, si è scusato, chiarendo che il suo gesto è stato frutto di una emotività fuori luogo.

Ma il ragazzo non la passerà liscia. La scuola parla infatti di ‘un gesto molto grave’ e annuncia che nei confronti dello studente ‘sarà preso un provvedimento disciplinare’, fa sapere all’Adnkronos la preside del liceo Righi, Cinzia Giacomobono. ‘Sono dispiaciuta e costernata, lo dico a nome di tutta la scuola. Non sono i valori della democrazia e del rispetto che noi cerchiamo di dare ai nostri studenti. Si può esprimere dissenso ma ci sono modi e luoghi opportuni per farlo. Un gesto che non era prevedibile e che io non mi sarei mai aspettata’.

adnkronos

News dal Network

Promo